Non categorizzato

Sostegni ai giovani per la creazione di nuove imprese

Nel programma di attività per l’anno 2018, la  FondazioneMarmo ha previsto di fornire supporti   economici e organizzativi per aiutare i giovani del territorio a realizzare i loro progetti di impresa.

Le informazioni  sulle modalità per fruire di questi contributi: http://www.fondazionemarmo.it/wp-content/uploads/2015/09/bando2018.pdf

Il territorio di  Massa Carrara, come sappiamo,   presenta tassi di disoccupazione (16,0%) superiori, sensibilmente superiori a quelli medi toscani (8,6%). Questo gap è ancora più drammatico nel caso dei giovani; E’ la così detta generazione “neet” (“Not in Education, Employment or Training”):  non frequentano alcuna scuola, non lavorano e non seguono corsi di formazione o aggiornamento professionale.. Nel nostro Paese si trova in queste condizioni un giovane su cinque;  a MS uno su tre! E’ un vero e proprio esercito di persone spaesate, senza riferimenti, inattive e spesso  scoraggiate. Il fenomeno colpisce in misura più accentuata le ragazze e i giovani con livelli di istruzione medio basso; la maggior parte ha smesso di cercare un impiego.

L’economia locale sembra aver tamponato la fase più acuta dell’emorragia occupazione seguita alla grandi crisi internazionale del 2008 e si avvertono segnali di ripresa che tuttavia, per settori interessati e per le profonde trasformazioni del marcato del lavoro, non ha la forza necessarie per soddisfare le migliaia di posti di lavoro necessarie per riportare i tassi di disoccupazione ai livelli medi toscani

In una situazione di questo tipo, per molti giovani la possibilità di realizzare i propri progetti di vita potrebbe arrivare con la costituzione di nuove iniziative imprenditoriali nei più svariati settori: i casi più spettacolari riguardano le imprese che operano nel campo delle nuove tecnologie, ma molti giovani stanno dando vita a imprese nel settore agroalimentare e nel sociale.

Ai giovani che intendono avventurarsi in nuove imprese, la Fondazione può fornire, oltre che a supporti finanziari, consigli  tecnici-organizzativi ed aiuti logistici. (A.B.)

Previous ArticleNext Article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *